Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Concessione per sprodatura o taglio fascia boscata

Trattasi di concessione per taglio di sieponale o fascia di bosco confinante con coltura agraria o viabilità. Il taglio deve essere svolto nei termini e nelle modalità impartite dall'Unione, la superficie massima concessa è di mq. 1.000.

Cos'è

Gli importi riconoscibili per chi ha subito danni vanno fino ad un massimo di 5000 euro per i cittadini e massimo 20.000 euro per le aziende. Per la presentazione delle domande la scadenza è fissata entro le ore 12.00 del 12 dicembre 2018. La richiesta deve essere consegnata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di residenza dei soggetti danneggiati, o per posta elettronica certificata alla PEC del Comune medesimo. Possono presentare domanda anche privati e attività economiche e produttive in Comuni che non sono presenti nell’elenco allegato alla delibera della Giunta Regionale n. 1268/2018 come Monterotondo Marittimo e Montieri nel territorio. Le domande che arriveranno nel termine suddetto saranno inoltrate all’Amministrazione provinciale di Grosseto per il proseguo del procedimento.

A chi si rivolge

Confinanti con il patrimonio regionale, concessionari a vario titolo.

Come si ottiene

Costi

Bollo da € 14,62. Pagamento della legna ricavata dal taglio e allestita su letto di caduta al costo indicativo di € 6,20/mst più I.V.A., da effettuare su C/C postale n°11753589 intestato a Comunità Montana.

Altre informazioni

Normativa: L.R. 39/2000 e successive modifiche e integrazioni; Regolamento di attuazione D.P.G.R. 48/R della Legge Forestale della Toscana.