Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Concessione dei contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche

Gestione associata dei procedimenti di concessione dei contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche nelle civili abitazioni. I Comuni di Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri e Roccastrada attraverso l'Unione di Comuni montana Colline Metallifere gestiscono in forma associata i procedimenti di concessione dei contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche nelle abitazioni civili dove sono residenti persone disabili.

Cos'è

Si tratta di fondi regionali destinati a cittadini con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti di carattere motorio o sensoriale, o a condomini dove questi soggetti risiedono, finalizzati alla realizzare di opere dirette al superamento e all'eliminazione di barriere architettoniche. E' in vigore un apposito regolamento che fissa le modalità di presentazione della domanda per accedere ai contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche, i criteri e le modalità di assegnazione dei contributi e i criteri e le modalità di quantificazione del contributo massimo erogabile a ciascun richiedente.

A chi si rivolge

Possono presentare domanda di concessione dei contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche, corredata della documentazione prescritta in conformità alle disposizioni del Regolamento ed utilizzando la modulistica predisposta dell'Ufficio Associato i seguenti soggetti:

  •     le persone disabili con menomazioni o limitazioni fisiche, sensoriali o cognitive che abbiano la residenza anagrafica negli edifici interessati dagli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;

  •     le persone disabili con menomazioni o limitazioni fisiche, sensoriali o cognitive che assumano la residenza anagrafica negli edifici interessati dagli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche entro tre mesi dal momento della comunicazione, da parte dell'Ufficio Associato, dell'ammissione al contributo quale beneficiario;

  •     coloro che esercitano la tutela, la potestà ovvero l'amministrazione di sostegno dei soggetti disabili;

  •     i soggetti che hanno sostenuto le spese di realizzazione degli interventi per l'eliminazione delle barriere architettoniche, purché successive alla presentazione di domanda di ammissione al contributo. In questo caso i disabili devono sottoscrivere la domanda per la conferma del contenuto e per l'adesione.

Cosa serve

Scarica la domanda tra gli allegati pubblicati.

Come si ottiene

Gli interventi ammessi al contributo possono consistere in:

  •   opere edilizie finalizzate all'eliminazione delle barriere architettoniche fisiche e percettive;
  •   acquisto e installazione di attrezzature finalizzate all'eliminazione delle barriere architettoniche fisiche e percettive.

 

Sono ammessi ai contributi gli interventi diretti all'eliminazione delle barriere architettoniche realizzati:

  •     in tutte le civili abitazioni, ivi incluse le pertinenze di tali abitazioni;
  •     in tutte le parti condominiali delle abitazioni.

Tempi e vincoli

La domanda dovrà essere presentata entro il 31 Dicembre di ogni anno o direttamente all'Ufficio Associato o presso il Comune dove i soggetti legittimati hanno, o stanno per assumere, entro 3 mesi dal momento della comunicazione dell'ammissione al contributo quale beneficiario, la residenza anagrafica, ovvero ove è situato l'edificio interessato dagli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche.

Documenti

  PDF181,6K regolamento (1).pdf
  PDF498,1K graduatoria 2020 allegatoa privacy (1).pdf
  PDF220K determina_n_11.pdf
  PDF266,5K Domanda concessione barriere agg 17_03_2021.pdf
  PDF280,4K DETERMINA_Num_551_Atto copia uso amministrativo.PDF
  PDF290,5K Graduatoria privacy 2020_rettifica.pdf