ATTIVAZIONE SPORTELLO TELEMATICO PER LE ISTANZE

30 settembre 2022

AL VIA LO SPORTELLO TELEMATICO PER LE ISTANZE

Data di Pubblicazione

30 settembre 2022

Comunicato Stampa

SERVIZIO FORESTALE

ALCUNE ISTANZE A CARATTERE FORESTALE, DA OGGI, ENTRANO NEL NUOVO SPORTELLO TELEMATICO DELL’UNIONE


Da oggi alcune istanze a carattere forestale di competenza dell’Unione di Comuni Colline Metallifere entrano nel nuovo sportello telematico dell’Ente.
Si tratta di procedimenti che riguardano il rilascio di certificazioni delle sementi e del materiale di propagazione vegetale per la realizzazione di rimboschimenti. Al riguardo l’Unione rilascia per il territorio di competenza il certificato principale di identità con il quale attesta la provenienza del materiale di propagazione (semi, talee ecc.) da fonti controllate (boschi da seme o soggetti idonei alla riproduzione) e l’autorizzazione all’esercizio dell’attività di produzione e vendita con la quale e possibile produrre e commercializzare materiale forestale di propagazione certificato cioè l’unico idoneo ai lavori di rimboschimento o imboschimento.
Tali istanze  devono essere presentate tramite il SUT a questo indirizzo internet: https://www.halleyweb.com/unionemontanacm/zf/index.php/spid/index/pre-login Vi si può accedere dal sito www.unionecomunicollinemetallifere.it nella sezione “SPORTELLO TELEMATICO”  raggiungibile direttamente dalla home page.  L’ufficio competente per questi procedimenti è il Servizio Forestale.  
Per ulteriori informazioni contattare: Dr. Davide Melini, tel. 0566/906193 mail: d.melini@unionecomunicollinemetallifere.it

Comunicato Stampa

SERVIZIO URBANISTICA E AMBIENTE

Il nuovo sportello telematico dell’Unione di Comuni montana Colline Metallifere si arricchisce di nuovi servizi a disposizione dei cittadini dei Comuni di Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri e Roccastrada. Da oggi le istanze da parte di persone fisiche (non aziende) per ottenere autorizzazioni paesaggistiche o dichiarare l’inizio lavori su terreni sottoposti a vincolo idrogeologico (D.I.L.)  devono essere presentate tramite il SUT a questo indirizzo internet: https://www.halleyweb.com/unionemontanacm/zf/index.php/spid/index/pre-login Vi si può accedere dal sito www.unionecomunicollinemetallifere.it nella sezione “SPORTELLO TELEMATICO”  raggiungibile direttamente dalla home page.  Il servizio associato competente per questi procedimenti è il SURBAM (Servizio Urbanistica –Ambiente) .
Ma vediamo nel dettaglio questi procedimenti ricordando che le imprese proseguiranno nell’utilizzo del portale telematico regionale STAR.

ISTANZA UNICA ART. 16 D.P.R. 31/2017 VINCOLO PAESAGGISTICO
Ove gli interventi soggetti ad autorizzazione paesaggistica semplificata, ai sensi del Regolamento di cui al D.P.R. 31/2017, abbiano ad oggetto edifici o manufatti assoggettati anche a tutela storica e artistica, ai sensi della Parte II del Codice Beni Culturali e Paesaggio (D.Lgs. n. 42/2004), l'interessato presenta un'unica istanza relativa ad entrambi i titoli abilitativi. La Soprintendenza competente rilascerà un atto a contenuto ed efficacia plurimi recante sia le valutazioni relative alla tutela paesaggistica, sia le determinazioni relative alla tutela storica, artistica e archeologica. La modulistica da utilizzare è reperibile al seguente link:  https://www.unionecomunicollinemetallifere.it/home/servizi/servizio~d0bdc8aa-0d25-4c3d-b0df-b78c34246811~.html.

 

D.I.L. VINCOLO IDROGEOLOGICO
Sono sottoposti a Vincolo idrogeologico tutti i terreni coperti da “bosco”, così come definito all’art. 3 della legge Forestale ed esplicitato all'art. 37, oltre alle aree perimetrate ai sensi del RD 3267/23. Sono di competenza comunale le procedure previste dall'art. 42, comma 5, della Legge Forestale della Regione Toscana (L.R. 39/2000). Nel Regolamento Forestale (DPGR 48/R 2003) sono individuati i casi in cui il rilascio dell'autorizzazione ai fini del Vincolo Idrogeologico può essere sostituita da Dichiarazione di Inizio dei Lavori, nonché i casi in cui le opere e i movimenti di terreno sono eseguibili senza autorizzazione o dichiarazione.
L'istanza di D.I.L. deve essere presentata almeno 20 giorni prima dell'inizio dei lavori.
Per le istanze D.I.L. presentate tramite lo sportello telematico sarà comunque trasmessa, a conclusione del procedimento, una attestazione di verifica con esito positivo ovvero l’adozione di apposito atto con il quale sia comunicato un provvedimento di diniego. L'istanza di D.I.L. presentata tramite lo sportello telematico SUT dovrà contestualmente essere trasmessa dal richiedente anche alla Stazione Carabinieri Forestali competente per territorio.
La modulistica da utilizzare è reperibile al seguente link:  https://www.unionecomunicollinemetallifere.it/home/servizi/servizio~7231fee5-75ba-4627-898e-162f709dfd4a~.html


Per ulteriori informazioni contattare:
Arch. Alessandra Contino, tel. 0566/906273 mail: a.contino@unionecomunicollinemetallifere.it
Geom. Stefano Cicalini, tel. 0566/906240  mail: s.cicalini@unionecomunicollinemetallifere.it


Ufficio stampa Unione